Nero e cipria d’autunno

Ormai il conto alla rovescia è iniziato e, nonostante ciò, non rinuncio a creare outift per uscire e sentirmi sempre in ordine e bene con me stessa.

Per una cena con gli amici, una serata al centro, una cena a lume di candela o semplicemente per una gita fuori porta a breve distanza! Il nero. Il must have dell’eleganza.

Quando ci vestiamo di nero non è detto che dobbiamo per forza di cose mascherare i kg di troppo -anche se sicuramente è un colore che aiuta!-

Per me, questo colore ha sempre significato equilibrio: al nero ci si può abbinare una vasta gamma di tonalità e tutti i pattern possibili, alla portata della fantasia di ognuno di noi. In questo caso ho preso dall’armadio della mia mamma questi pezzi vintage neri. Lei aveva davvero gusto: riusciva a comprare vestiti d’avanguardia quando nessuno li avrebbe presi e riusciva a renderli unici per questo.

Difatti la chiamavo avanguardista coraggiosa proprio per questo: lei sapeva anticipare tutte le mode e lo faceva con una tale naturalezza che ora, a pensarci a fondo, mi disarma.

La gonna plissettata avrà sì molti anni, eppure è ancora così attuale, così contemporanea. La giacca, dal taglio sartoriale, è come una carezza, ad indossarla. Le sue maniche scendono a trapezio e disegnano un movimento geometrico e deciso ma avvolgente sulle braccia.

Ho deciso di dare un tocco di colore con gli accessori rosa antico fino al bordeaux: il rossetto, la collana statement e gli occhiali donano un tocco di vita e colore al look…. Alla fine di un viaggio così speciale, piccoli vezzi non guastano: amarsi non è forse anche questo? (…)

 

 

Momi’s Closet:

Total look in black Marithé (vintage);

Biker boots: Café Noir (old);

Occhiali da sole – Sunglasses Catherine De’ Medici 1533 (F/W 2017-18);

Collana- Necklace FMSHOP (old);

Borsa- bag Coccinelle official (old);

Rossetto- lipstick MAC  variante- in “flat out fabulous”.

 

 

More from Mariangiola

Un abito bianco al tramonto

Per me  il TRAMONTO è sempre stato un momento magico, un attimo abbastanza...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *