IL MACRO TREND PRIMAVERILE DELLE RIGHE

Le righe sono un importante “MACRO TREND” di stagione da considerare come fondamentale e protagonista all’interno dei nostri armadi. Le righe verticali richiamano un vago stile anni ’90, che nel look di Iole è rivisitato e si avvicina molto al sapore bohemienne. Una stampa di nicchia, questa, adatta sia ad una giornata di lavoro in ufficio -con un soprabito sobrio o un impermeabile dai tratti morbidi- sia ad una serata con amici.  Perciò è considerato un capo jolly perché assolutamente spendibile anche la sera, con una giacca di pelle, per un aperitivo, una pizza, una cena fuori, una serata cult al cinema.

3

5

3

Può essere abbinato a dei jeans skinny, aderenti, come ha fatto Iole, con giacca in pelle nera, che dona personalità all’intero look. Ma sarà anche bellissimo con una gonna a corolla in tinta unita o anche  jaquard, in base  quanto amiamo mixare o meno, toni e tessuti. Infine, mai sottovalutare le scarpe: sono sempre la ciliegina sulla torta, che se non viene scelta  bene, potrebbe fallare l’intero gusto ed il sapore non sarebbe più fresco! Iole, con  le stringate Doctor Marteens, non sbaglia mai. Inoltre, nel look che ha scelto per andare a lavorare, le righe della camicia richiamano il sapore delicato di una blusa effetto pigiama, che saprete essere non soltanto un capo intimo “da camera”, bensì un pezzo cult da indossare e da mixare con  capi del tutto improbabili. Sono e sarò sempre dell’avviso che la vera moda è il gusto di saper mescolare tessuti e pattern che mai uniremmo, con la consapevolezza del proprio orientamento personale e della sensibilità nei confronti del bello. Il resto, poi,  è pura personalità.

 

Iole indossa:

Cappellino, camicia e giacca PIMKIE (S/S 2016)

Skinny Jeans ZARAS/S 2016

Borsa LOFT LOCALI FOTOGRAFICI

Stringate DOC. Marteens (old)

 

 

More from Mariangiola

MY GENERATION: IL NUOVO FILM CON SIR MICHAEL CAINE

 L’icona cinematografica inglese Sir Michael Caine narra ed è protagonista di ‘My...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *