ACCESSORI PER UN MATRIMONIO VINTAGE

Buon pomeriggio! Come promesso, voglio dedicare questo post all’organizzazione di un perfetto matrimonio in stile vintage dal sapore retro‘. Già qualche tempo fa avevo pubblicato un articolo che faceva riferimento a questo argomento. (L’articolo con tutti i dettagli riguardanti la cerimonia, lo trovate qui).

Come già accennato, per poter festeggiare in puro gusto vintage un matrimonio, bisogna essere amanti del passato e  di tutto quello che il suo stile abbraccia. Bisogna, secondo me, sapere per prima cosa quale epoca passata ci possa rappresentare al meglio – se gli anni ’20, ’30, ’40 oppure ’50,’60- perché, da lì si scelgono gli accessori e, di conseguenza, tutto lo stile che ne farà parte.

Amo da sempre gli anni  ’50 e ’60, mitici anni ruggenti per la moda pieni di idee innovative, di cambiamenti importanti, che hanno sdoganato anche per le spose gli abiti alla caviglia e hanno dato, quindi, il benvenuto all’abito corto.

Ho adorato seguire questa mia radicata passione per le gonne a ruota, in tulle e plumetis, che lasciavano e lasciano intravedere i piedi e quindi le scarpe, particolare che per le spose anni ’50 non può essere tralasciato (io ne ho avute ben 4, ma non per indecisione, bensì per pura passione!).

La veletta, il rossetto rosso e l’eyeliner nero fumo dai tratti decisi, per una maggiore personalità del trucco. Blush bonne mine, per un incarnato sano, dall’effetto delicato e per niente marcato, con un fondotinta naturale.

Non ho mai pensato di abbronzarmi per sposarmi, anche quando l’intenzione iniziale era di festeggiare subito dopo l’estate. Per me il massimo della raffinatezza è l’incarnato naturale -nel mio caso, tendente al pallido – in accordo con la tendenza degli anni ’50, oltretutto!…

Se si ama curare i dettagli, di sicuro nulla verrà lasciato al caso: porta fedi, bouquet, la preparazione della casa stessa, i dettagli in chiesa. Non ci vuole molto, e non è nemmeno dispendioso, anzi ho constatato che bisogna soltanto avere idee per essere originali ed avere la forza di attuarle…

Non sono mancati palloncini rossi, a forma di cuore: da sempre sognavo di lasciarli volare dopo averli immortalati in scatti insieme a noi. Per la sala, pom pom in carta velina, bianchi rossi e salmone; scritte esclusivamente in inglese, slogan su lavagnette nere e l’immancabile angolino per il photo boot: uno spazio per noi divertente ed utile per immortalare i momenti di svago con le persone più “temerarie” ed allegre della festa! A voi gli scatti rubati al giorno fin ora più romantico ed intenso che ho vissuto!

 

Photo: Alice Caracciolo

Abito sposa: Nadia Manzato Wedding Couture

Accessori cerimonia e festa: Martha’s Cottage

 

More from Mariangiola

Moda: nasce Fashiola.it, il motore di ricerca della moda online

Amsterdam, 5 aprile 2017. È stato lanciato oggi ufficialmente anche in Italia il motore...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *